Attualità, Collezionismo e Antichità, Contemporanea, Viaggi e Cultura

Anche quest’anno Torrita di Siena diventa il Borgo dei Libri -5 e 6 maggio, 12 e 13 maggio 2018

13 aprile 2018

5 e 6 maggio, 12 e 13 maggio 2018

Anche quest’anno Torrita di Siena diventa il Borgo dei Libri

Ancora una volta Torrita di Siena, cittadella medievale nel cuore della Val di Chiana senese, torna ad essere il Borgo dei Libri. Anche se, tutto considerato, Torrita di Siena è tutto l’anno un borgo dei libri, visto che qui sono frequentissime le attività legate al  libro: concorsi per libri d’arte, convegni sul libro antico, presentazioni e molte altre attività attinenti per argomento. Il “Borgo” si sviluppa anche quest’anno su quattro giornate, suddivise in due fine-settimana, 5 e 6 maggio, 12 e 13 maggio, dedicate interamente al libro e a tutto il mondo che, in vari modi e in diversa misura, ci gira attorno. Un mondo che non è fatto, come molti potrebbero pensare, solo di lettura, ma di tante altre attività, alcune particolarmente originali.  Il libro, quindi, in queste giornate sarà presentato anche come strumento insostituibile per far circolare le idee, per condividerle insieme a quelle impressioni ed emozioni che sono invece di solito considerate come qualcosa di intimo, di difficilmente esternabile.

Il programma, poliedrico e variegato, sarà interamente illustrato nella conferenza stampa del 14 marzo e consultabile on line, dal 15, nel sito www.ilborgodeilibri.it e sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/borgodeilibritorritadisiena/ .

Ecco qualche piccola anticipazione su alcune delle attività proposte per sabato 12 e domenica 13 maggio durante la Mostra Mercato:  l’Associazione DonnediCarta, in uno dei pomeriggi dell’evento, ci ricorderà in qualche modo gli uomini-libro del romanzo di Ray Bradbury  “Fahrenheit 451”; tanti i laboratori creativi e manuali offerti gratuitamente dalla Associazione Rizes, l’Associazione La Regola 42 e l’Associazione Nati per Leggere, rivolti ai bambini di tutte le età. Quei bambini che a torto, oggigiorno, sono ritenuti possibili fruitori solamente di giochi elettronici o di libri “digitali” interattivi, quando invece, se opportunamente educati e guidati, si rivelano letteralmente affamati di libri di carta, da sfogliare e da guardare, di storie da leggere e sentirsi leggere, da rielaborare con la mente, da far girare nella testa con l’uso esclusivo della fantasia e della voglia di immaginare. Naturalmente, ci saranno anche presentazioni di libri, con la possibilità di entrare in contatto con chi le storie le ha dapprima immaginate e poi scritte; bancarelle dove acquistare un libro meraviglioso da regalare ai propri bambini, o a persone care, o… a noi stessi.  Previsto anche un workshop, a cura di Canicola Edizioni, per capire in modo molto concreto alcune tecniche della creazione di fumetti, per imparare  così a coniugare fantasia e manualità, tratto efficace e coerenza con le storie raccontate. In più, anche quest’anno ci sarà Il Borgo dei Misteri, evento serale del sabato in grado di coinvolgere i visitatori in certi aspetti della narrazione molto particolari e… misteriosi. E il borgo di Torrita, ben racchiuso dentro alle sue mura che evocano arcane presenze, sembra fatto apposta per ospitare un’azione teatrale condivisa di questo tipo. Come per le passate edizioni, ci saranno anche angoli molto meno “letterari”, che hanno il compito di dare sostegno alle piacevoli fatiche dei cacciatori di libri e di voglia di leggere: quest’anno, il settore dedicato al cibo e alla gastronomia è ancora più ricco di sempre.

 




Insomma, il Borgo dei Libri rappresenta l’evento perfetto per entrare in contatto con il libro, con i creatori di libri, con altri fruitori di libri: per condividere la passione della carta e del suo profumo, la lettura, il desiderio di far lavorare la mente elaborando storie scritte da noi stessi o da altri. Il Borgo dei Libri apre le sue pagine e aspetta solo di essere sfogliato.

Il Borgo dei Libri gode della sponsorizzazione di Copernicum, uno dei più famosi Market Place per gli appassionati di libri e materiale cartaceo da collezione, ed ha avuto patrocini prestigiosi, come quello del Centro per il Libro e la Lettura del MiBACT e dell’ALI|Associazione Librai Italiani.

Ti potrebbe interessare

Nessun Commento

Lascia un Commento