Attualità, Fantasy, Scrittori

La Saga di Shannara. Il capolavoro Fantasy di Terry Brooks diventa un film.

26 agosto 2015

Una porta si apre nella taverna di Valle d’Ombra. Una figura ammantata di nero entra furtiva alla ricerca di Shea Ohmsford. E’ Allanon, l’ultimo dei Druidi alla ricerca del discendente della Casata di Shannara…

Inizia così la saga di Shannara, il capolavoro fantasy di Terry Brooks che ha inizio con il volume La Spada di Shannara, edito nel 1977 e giunto in Italia nel 1978.  La saga si divide in cicli, che comprendono quattro trilogie,  una tetralogia ed un prequel. Il filo conduttore della saga sono le vicende della famiglia Ohmsford, gli eredi della antica stirpe elfica di Shannara. A differenza degli altri Fantasy, la storia di Shannara si svolge sulla Terra, circa duemila anni dopo le Grandi Guerre, un evento apocalittico che aveva trasfigurato il pianeta e dato vita a quattro razze, Umani, Nani, Gnomi e Troll. Queste razze si fronteggiarono in una sanguinosissima guerra per il predominio, detta Guerra delle Razze, e solo l’opera dei Druidi riuscì a riportare la pace. I Druidi divisero infine il mondo in Quattro Terre, e si ritirarono a Paranor, la loro fortezza, per continuare i loro studi e le loro ricerche. Ma l’avvento del Signore degli Inganni costringe l’ultimo dei Druidi, Allanon, a mettersi di nuovo in cammino affinchè l’Erede di Shannara possa impugnare la magica Spada e sconfiggere il Male.

All’indomani dell’uscita della Spada di Shannara, che ebbe subito un enorme successo di pubblico, Terry Brooks ricevette pesantissime critiche per le numerose ed innegabili analogie con Il Signore degli Anelli, che furono però sempre smentite dall’autore.

Ho conosciuto La Spada di Shannara nel 1981, e sono subito stato rapito dal mondo magico delle Quattro Terre, un mondo popolato di eroi non troppo eroi, con lati deboli ed umani, e non ho potuto fare a meno di leggere, da amante di fantasy, tutti e 20 i libri scritti da Brooks. Ammetto che gli ultimi libri della saga perdono fisiologicamente di slancio, ma riescono comunque a restare sempre oltremodo gradevoli e piacevoli, con una narrazione che non batte mai la fiacca.

Ed oggi, finalmente, ormai cinquantenne, dopo tante promesse mai mantenute, ho appreso che la Saga di Shannara sta diventando una serie TV, suddivisa in 10 puntate, di cui MTV si è già accaparrata i diritti. La storia (guarda caso) sarà ambientata e girata in Nuova Zelanda, terra i cui paesaggi sembrano essere favoriti dai registi di Fantasy.

L’attore più famoso del cast sarà John Rhys Davies, il Nano Gimli del Signore degli Anelli, che sorprendentemente impersonerà Eventi Elessedil, il re degli Elfi della Saga di Shannara. La regia sarà affidata a Johnatan Liebesmann, tranne che per una puntata il cui regista sarà invece Terry Brooks in persona. L’Autore curerà la supervisione di tutta la produzione affinchè il prodotto cinematografico sia il più vicino possibile alla narrazione.

Ho visto il trailer, e sembra essere decisamente promettente. L’unica paura è che un’edizione per la TV non riesca a darci l’emozione degli eserciti sconfinati e delle battaglie epiche narrate da Brooks, cosa che sarebbe certamente avvenuta se fosse stata realizzata per il grande schermo. Che dire… Non ci resta che attendere Gennaio 2016 e vedere.

Io ci sarò. E voi?

 

Ti potrebbe interessare

Nessun Commento

Lascia un Commento