Attualità, B Day, Contemporanea, Fantasy, Scrittori

Buon compleanno Mrs. Rowling!

31 luglio 2015

31 luglio 1965. Nasceva a Yate, in Gran Bretagna,  Joanne K. Rowling.

La sua fama è indubbiamente legata alla saga di Harry Potter, il maghetto di Hogwarts che con le sue gesta ha reso la Rowling una delle donne più ricche del pianeta.

E la storia di Harry Potter si intreccia con la vita reale della scrittrice, che utilizza luoghi, fatti salienti e personaggi reali per trasporli nel mondo virtuale che ruota attorno al suo personaggio. E così Albus Silente è il preside delle elementari, il rosso Ron Weasley è ispirato al suo migliore amico, ed il cupo Professor Severus Piton è il professore di biologia con cui la Rowling ebbe pessimi rapporti ai tempi della scuola. Il primo romanzo della saga di Harry Potter, Harry Potter e la pietra filosofale,  fu concepito su un treno, e scritto durante le pause pranzo del lavoro per Amnesty International che svolgeva a Londra. Sposatasi con un giornalista, si trasferì per un breve periodo in Portogallo, e naufragato il matrimonio, si spostò con la figlia piccola ad Edimburgo dalla sorella. Il periodo che seguì fu sicuramente il peggiore della vita della scrittrice, che si trovò ad affrontare un gravissimo dissesto finanziario seguito da una forte depressione. Questo periodo fece nascere nella fantasia della Rowling la figura dei Dissennatori, creature che risucchiano felicità e speranze dalle loro vittime.

Ma la scrittrice cercò di resistere alla spirale negativa in cui era caduta, lavorando alacremente per la stesura del romanzo, che fu finalmente terminato nel 1995. Come spesso avviene per molti futuri capolavori, fu rifiutato da ben tre case editrici note, le quali classificarono il romanzo “fin troppo lungo”.  La pubblicazione avviene solo due anni più tardi, quando nel 1997 una casa editrice minore, la Bloomsbury, accettò il manoscritto dando così l’avvio per l’evento letterario più importante degli ultimi decenni.

Il successo fu travolgente, e ribaltando la targetizzazione commerciale, appassionò anche un enorme pubblico di adulti, tanto che si fu costretti a rivedere il design della copertina per evitare l’etichettatura del libro come libro per ragazzi. Da qui in avanti il successo fu planetario, e i successivi libri della saga, uno dopo l’altro, hanno fatto collezionare una serie di ambitissimi premi alla Rowling consacrandola nel Gotha degli autori più venduti al mondo. Basti considerare che il libro Harry Potter e l’Ordine della Fenice vendette 5 milioni di copie in sole 24 ore, ed Harry Potter ed il Principe Mezzosangue, ben 9 milioni nello stesso tempo. Ma il dato più incredibile ci viene dall’ultimo libro della serie, Harry Potter e i Doni della Morte. Pubblicato il 21 luglio 2007, uscì vendendo 20 copie al secondo in Gran Bretagna, superando ogni record precedente, 11 milioni di copie nelle 24 ore e ben 72 milioni di copie nel primo fine settimana, facendo diventare quindi questo romanzo il libro più venduto nella storia dell’editoria.

J.K Rowling è oggi la seconda donna più ricca d’Inghilterra, dopo la Regina. Il suo nuovo status, ottenuto in soli 10 anni, non le ha fatto però dimenticare le pene, le difficoltà e la miseria che ha dovuto affrontare con la figlia piccola, e la scrittrice è una delle persone più impegnate nel sociale, gestendo e finanziando innumerevoli attività filantropiche nel mondo, dalla lotta alla sclerosi multipla, a Medici senza Frontiere, ad una associazione per la tutela delle madri single.

A questa ricchissima scrittrice, ma prima di tutto benefattrice, donna e madre, un caloroso augurio di buon 50° compleanno dallo staff di Copernicum.

 

Ti potrebbe interessare

Nessun Commento

Lascia un Commento