B Day, Scrittori

In memoria di Thomas Mann

6 giugno 2015




Nasceva il 6 giugno 1875 a Lubecca, sul Baltico, uno dei più grandi scrittori tedeschi di tutti i tempi., Thomas Mann.

Secondogenito di Thomas Johann Heinrich Mann, facoltoso commerciante ed uomo politico, e di Julia da Silva Bruhns, dimostrò subito un animo fantasioso e sognatore, che lo portò a frequentare di malavoglia la scuola, preferendo invece dedicarsi a letture e studi personali.

Fu in questo periodo che cominciò a scrivere racconti brevi e poesie, con uno stile acerbo che però già faceva intravedere il talento innegabile che lo avrebbe portato, nel 1929, a ricevere il premio Nobel per la Letteratura.

La sua vita artistica fu un susseguirsi di successi, che iniziò con il suo primo romanzo, I Buddenbrook, una saga a carattere autobiografico che narra dell’ascesa e della caduta di una ricca famiglia di commercianti, per terminare con “Confessioni del cavaliere d’industria Felix Krull, pubblicato incompleto nel 1954 perchè rimasto incompiuto alla morte dello scrittore.

La brillante carriera di questo grande scrittore ebbe anche un momento buio, in quanto a seguito di una conferenza sul mito di Wagner, criticò aspramente il legame tra il Nazismo ed il musicista. Questa presa di posizione proprio nel momento in cui il mondo vedeva l’ascesa di Hitler, gli costò l’esilio, prima in Svizzera e poi in California.Nel 1952 fece ritorno in Svizzera, ma non in Germania, nonostante fosse stato proposto come primo Presidente della Repubblica.

Thomas Mann morì di arteriosclerosi a Kilchberg, vicino Zurigo, il 12 agosto del 1955, lasciandoci i suoi immortali capolavori letterari.

Guarda tutte le offerte su Thomas Mann delle nostre Librerie.

Ti potrebbe interessare

Nessun Commento

Lascia un Commento