Attualità, Collezionismo e Antichità, Contemporanea, Lo sapevate?, Senza categoria, Viaggi e Cultura

Le Biblioteche dei VIP. Anche i ricchi leggono.

28 maggio 2016
marucelliana firenze | copernicum

Le Biblioteche dei VIP.

Arriva l’estate e i giornaletti di gossip si affannano a far sapere ai lettori tutto sui VIP: chi sta con chi, chi si lascia e chi si prende, corna, vacanze da sogno, feste e quant’altro. Quello che i giornali però non racconteranno mai, perché “non fa notizia”, è come vivono veramente molti dei nostri beniamini, cosa celano nelle loro lussuose ville; alcuni dediti alla dissolutezza più assoluta, altri che vivono delle vite “normali”, al riparo dai riflettori, magari rintanati nelle loro biblioteche.

 

 

Ed è proprio di questo che voglio parlarvi oggi: delle biblioteche dei VIP. Sì, può sembrare impossibile ad alcuni, ma anche i ricchi leggono. E allora andiamo a sbirciare le loro magioni e facciamo noi un po’ di sano gossip letterario…

sting biblioteca | Copernicum

Cominciamo con Sting. Pur essendo ormai toscano d’adozione da oltre 20 anni, l’ex bassista dei Police possiede nella sua casa inglese una bellissima biblioteca, dove vi si accede da una scala in ferro battuto. Enormi scaffalature in legno scuro coloniale, marmi e lampade in vetro verde fanno da contorno al piccolo tesoro librario del musicista. Purtroppo non ci è dato di sapere quali titoli vi siano contenuti. Peccato…

Biblioteca privata Ralph Lauren

Altra biblioteca bellissima, sicuramente in tono con il resto della casa è quella di Ralph Lauren, sì, proprio quello delle magliette. Nella sua villa di Bedford, nello stato di New York, lo stilista raccoglie migliaia di libri di architettura e d’arte, narrativa contemporanea e classica. Il tutto in una cornice dai complementi animalier che solo uno stilista di fama riuscirebbe a far conciliare con classe in un ambiente dai toni retrò.

oprah biblioteca | Copernicum

Altra biblioteca incredibile è quella di Oprah Winfrey. Una stanza dai colori tenui dove la anchor woman più celebre del mondo adora rifugiarsi davanti al caminetto tra un talk show e l’altro. Una collezione invidiabile, ricchissima di prime edizioni. Ad una parete, il celebre quadro Ritorno dai campi di Thomas Hart Benton. Oprah è molto impegnata nel sociale, ed ha recentemente donato 6.000 volumi alle associazioni giovanili legate alla sua Angel Network.

Libreria Karl Lagerfeld

Altro grande bibliofilo è lo stilista tedesco Karl Lagerfeld, che vanta una collezione di oltre 300.000 libri. La biblioteca è in stile moderno, con scaffali di acciaio sottile ed una passerella a 15 metri di altezza che corre lungo le pareti di tutta la grande sala. I libri sono fonte di ispirazione per lo stilista, tanto che pare che stia lanciando una nuova serie di fragranze ispirate proprio al profumo delle pagine dei libri.

Libreria Diane Keaton | Copernicum

Diane Keaton invece, da grande amante delle case quale è, adora anche le biblioteche. Nella sua ultima casa, la sua splendida libreria reca una scritta che corre lungo tutte le pareti e recita: “the eyes see what the mind knows”.

E in Italia?

Libreria Umberto Eco

Senza dubbio la biblioteca privata più imponente del nostro Paese è quella del compianto Umberto Eco. Sicuramente il più grande collezionista al mondo di Aldine, le tipiche edizioni di Aldo Manuzio, la sua casa-biblioteca di Milano pare che contenga svariate decine di migliaia di libri. La frase tipo degli ospiti del Professore che si trovavano di fronte alla vastità della sua collezione, e che forse chiunque potrebbe rivolgere ad ognuno di questi personaggi è:

“ma li hai letti tutti?”.

 

 

Ti potrebbe interessare

Nessun Commento

Lascia un Commento